Dieta Mediterranea, strategia Farm to Fork e Cucina regionale delle tradizioni, con gli ingredienti segreti della responsabilità e sostenibilità alimentare, al centro del progetto Filo Rosso Non Solo Food.

Un'idea sviluppata da Marcella Marzari, in collaborazione con Media e Media 93.

 

Con queste premesse si apre una finestra a favore delle filiere produttive legate alla vetrina dei ristoranti di Bologna, promotori del progetto, e il vero e proprio Paniere delle Idee messo a nostra disposizione dalle aziende sostenibili del territorio, unite insieme da un Fil Rouge di responsabilità e consapevolezza destinato a regalarci una storia vera per ogni giorno fino a febbraio 2022.

Tutti coloro che assaggeranno i menu dei Promotori avranno la possibilità di partecipare agli eventi di approfondimento, in presenza o in digitale, elaborati e organizzati dall'intera filiera produttiva costituita dal Paniere delle Idee.

Un percorso di partecipazione attiva fino a febbraio 2022.

Attraverso i menu e le ricette marchiate dal progetto, l’interpretazione dai grandi Chef di Bologna ci porta ad accendere i fari su logistica, trasformazione e aziende agricole locali, tutte da scoprire.

 

Sul modello di comunicazione americano Snowfall, Filo Rosso, amplifica la partecipazione e conoscenza di ogni aspetto pratico e quotidiano affiancato ai Target dell'Agenda 2030, messi a disposizione sul nostro territorio.

Non è un'APP, ma una vera e propria comunità online pronta a intercettare fino a 50 soci ristoratori per una ricerca targata che ci inoltra nel percorso della resilienza transitiva 2021-22.

Impariamo a conoscerci e regaliamoci una storia vera con anche le note del brano Filo Rosso che da vita al progetto, creato per l'occasione da Luca Taddia/Arcangelo Cavazzuti.

CONTATTI PER LA STAMPA

LE INTERVISTE SONO DI ... "Apì" 

la nuova inviata speciale

press.filorosso@gmail.com

+39 347 5109352

per interviste;

Redazionali di progetto realizzati con il contributo delle interviste a:

LEGGI LE INTERVISTE

Chef al lavoro

I MENU FILO ROSSO

I PROMOTORI

dal 10 e per tutte le feste i promotori hanno scelto dei menu rappresentativi della loro filiera, mettendo al primo posto gli obiettivi di FILO ROSSO

Sono previste anche visite guidate in laboratorio e cucina

per info +39 347 5109352

Produzione del film

REGALATI UNA 

STORIA VERA

IL VIDEO

Tutti i mesi da aprile 2021 a febbraio 2022, Cooking Class & webinar

Chef - Ristoranti e produttori

Tutte storie vere

Fotografia di cibo

IL PANIERE 

FILO ROSSO

LE 40 STORIE VERE

Dieta mediterranea, ricerca, Farm to Fork e sostenibilità ambientale sono i fattori di selezione dei prodotti con cui sono stati interpretati da grandi Chef e Ristoranti di Bologna

Digitando su un computer

WEB CONVENTION

ci vediamo tutti i mesi online dalle piattaforme streaming e tv di Filo Rosso Non Solo Food

In aula digitale tre appuntamenti di un'ora 

* Dieta mediterranea e stile di vita

* Filo Rosso: entra nel team

* Scienza, tecnologia e governance

Radio Show

Media & Media '93
e Titolotv

i media partner

Tutto su web e tv a partire da un plafond di 11.500 persone/media mensile

3.png

NATALE '20

DIETA MEDITERRANEA

Il termine stesso dieta deriva dal greco antico diaita (stile di vita) proprio ad indicare la valenza sociale e culturale della dieta mediterranea. Considerando gli effetti positivi sulla sfera sociale, economica ed ambientale, si può considerare la dieta mediterranea un modello alimentare sostenibile.

6.png

CATENE DEL VALORE DEI PRODOTTI

Ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore agricolo e dall’industria alimentare e acquistati dai consumatori finali, tra coloro che, direttamente ed indirettamente, entrano a far parte del processo produttivo e distributivo.

9.png

MODELLI DI BUSINESS

CIRCOLARI

Piano d'azione per l'economia circolare - batterie e veicoli, elettronica e TIC, imballaggi, plastica, tessuti, edilizia e costruzioni, cibo, acqua e sostanze nutritive - per l'economia di Europa, oltre a realizzare gli obiettivi del Green Deal.

4.png

FARM TO FORK

Creare un ambiente in cui scegliere cibi sani e sostenibili

Intensificare la lotta contro gli sprechi alimentari

Ricerca e innovazione

10 miliardi di euro del programma Horizon 2020 saranno investiti in attività di R&I riguardanti i prodotti alimentari, la bioeconomia,
le risorse naturali, l'agricoltura, la pesca, l'acquacoltura e l'ambiente. Il trasferimento di conoscenze

7.png

AGENDA 2030

SDGs 12

Il consumo e la produzione sostenibile puntano a “fare di più e meglio con meno” migliorando così la qualità della vita. Ciò coinvolge stakeholder differenti, tra cui imprese, consumatori, decisori politici, ricercatori, scienziati, rivenditori, mezzi di comunicazione e agenzie di cooperazione allo sviluppo. E’ necessario per questo un approccio sistematico e cooperativo tra soggetti attivi nelle filiere, dal produttore fino al consumatore.

10.png

IMPRONTA ECOLOGICA

L'impronta ecologica rappresenta la quantità di superficie terrestre e acquatica necessaria a produrre tutte le risorse che l'umanità consuma, e ad assorbire i rifiuti o le emissioni che produce. Secondo il Global Footprint Network, il COVID-19 ha causato, rispetto allo scorso anno, una riduzione del 9,3% dell'impronta ecologica dell'umanità tra il 1 gennaio e il 22 agosto 2020.

5.png

ECONOMIA CIRCOLARE

Monitoraggio e valutazione della transizione verso un'economia circolare, identificando i  punti di forza e di debolezza, nonché le loro cause.  Analizzare gli ostacoli e le determinanti normative e fornire raccomandazioni.

8.png

STRATEGIA DELLA

BIOECONOMIA

Le priorità

· Passare dai “settori” ai “sistemi”

·        Creare “valore a partire dalla biodiversità locale e dalla circolarità”

·        Passare dall’ “economia” all’ “economia sostenibile”

·        Passare dall’ “idea” alla “realtà”

·        Promuovere la Bioeconomia nell’area del Mediterraneo

11.png

RISORSE NATURALI

Particolare attenzione dovrebbe essere dedicata a imprese, processi e catene del valore più efficienti e sostenibili che promuovano soluzioni a rifiuti zero e qualità del riciclaggio , aumentando il recupero e il riutilizzo della funzione dei prodotti, utilizzando materie prime secondarie (comprese le materie prime critiche) e valorizzando le materie prime biologiche locali .

gen 21 4.png
brussels-sprouts-sprouts-cabbage-grocery

CAVOLETTI DI BRUXELLES

di

Giovanni Montanari

Podere Terra Viva

Tra i cavoli, questi sono fra i più ricchi di nutrienti: contengono un 4,2 per cento di proteine e zuccheri, il 5,2 per cento di fibre e un’alta quantità di vitamine

uova.jpg

UOVA

di 

Pollo Samoggia

Tutta la produzione è bio e questo è importante perché la certificazione include un metodo di allevamento che obbliga ad un rapporto diretto fra il pascolo e l’animale fra l’alimentazione e le necessità insite alla vita di gruppo nel pollaio.

Luigi Ruggeri

carciofo.jpg

CARDUCCI DEL CARCIOFO DI S. LUCHINO

Matteo Scarpellini

Nella prima metà del secolo scorso il carciofo di San Luca era una delle coltivazioni principali sulle colline a sud di Bologna. I carciofi violetti sono molto diffusi anche nel territorio romagnolo, ma la coltivazione nei terreni argillosi della collina bolognese conferisce alla varietà di San Luca un sapore fresco, erbaceo con note che tendono alla radice di liquirizia.

sedano rapa.jpg

SEDANO RAPA

Local to You

Il sedano rapa ha pochissime calorie: ricco d’acqua, contiene anche molte fibre, che favoriscono la regolarità del transito e, inoltre, alleviano il senso di fame.

salsicccia.png

SALSICCIA

CLAI

Genuinità e qualità che si ottengono coniugando il "saper fare" di maestri salumieri con le migliori tecnologie produttive, per garantire il massimo livello di gusto e sicurezza. I salami CLAI sono senza glutine, privi di latte e derivati e rispettano un rigoroso disciplinare, a tutto vantaggio del benessere per i consumatori e per l'ambiente.

dispena.png

La nostra Missione è imparare a nutrire tutto ciò che ci nutre, 
per offrire a noi, alle Creature che con noi convivono e a tutti coloro che lo desiderano, Cibo Vivo, ricco di sostanze nutritive, frutto di processi naturali, privo di ricadute negative sull'ambiente e sulle risorse primarie. Seguiamo direttamente ogni processo di cui siamo artefici, dalla Terra al Prodotto finito.

pere-ricette-salate-2.jpg

PERE

di

Giovanni Montanari

Podere Terra Viva

le pere riducono il rischio di osteoporosi Contengono in grande quantità anche il boro, alleato del cervello, migliorano la prontezza di riflessi e la capacità di immagazzinare nozioni o conservare ricordi.

Salame_Rosa.jpg

SALAME ROSA

di

Artigianquality

"Prodotto dalla carne della mortadella, gustoso e antico prodotto tipico bolognese dal caratteristico profumo delicato. (...) Il sapore è un incontro tra il gusto del prosciutto cotto appena sfornato e una mortadella artigianale."

carne.png

GUANCIA DI MANZO

Macelleria Zivieri

la Macelleria Zivieri propone ai suoi clienti bovini di razza piemontese provenienti dagli allevamenti del Consorzio de La Granda, allevamenti etici in cui il concetto di benessere viene inteso in senso globale, “abbracciando la salute dell’uomo, quella animale e l’ambiente in cui entrambi crescono”. Seguendo i principi di una filiera tracciata e controllata,

idea1.png

GUANCIOLO DI MAIALE

Salumificio Buongustaio

Crediamo nell’ innovazione, nel futuro, ma siamo ben ancorati e fedeli al nostro passato, alla nostra storia, alle nostre radici. Produciamo artigianalmente, con la qualità e il sapore dei prodotti fatti in casa, ma con l’attenzione ai dettagli di chi vende alla grande distribuzione..

erba-porcellana.jpg

ZUCCA, ERBETTE DI CAMPO 

HOLERILLA

utilizza solo materiale certificato e semi non trattati, rispettando gli standard qualitativi igienico-sanitari.

Holerilla è un’azienda sostenibile a ridotto impatto ambientale, perché si rivolge al mercato locale, e utilizza tecniche di irrigazione in grado di rendere minimi gli sprechi di acqua. A basso consumo di suolo (essendo indoor) e infine utilizza il compostaggio per il riciclo del terriccio impiegato per la produzione

carciofo.png

PRESIDIO SLOWFOOD

Podere San Giuliano

Partiamo da una base di agricoltura biologica ma non solo: agricoltura rigenerativa, permacultura e tutti quei metodi di coltivazione che vanno a creare il meno possibile una spaccatura nel terreno e hanno come obiettivo quello di nutrire il terreno.

Evitiamo di usare sostanze chimiche: usiamo fertilizzanti naturali come la macerazione di radici e fusti delle passate coltivazioni, ridotte lavorazioni del terreno, poche irrigazioni per intensificare il gusto, consociazioni dei trapianti e delle semine e tanto altro.

farina-integrale-grano-duro.jpg

FARINA INTEGRALE BIO

di

Az. Agr. Cerutti 

Le farine prodotte in azienda sono macinate rigorosamente a pietra per mantenere bassa la temperatura durante la molitura e preservare le qualità organolettiche.

ricotta.jpg

RICOTTA BIANCA MODENESE

Caseificio Rosola di Zocca

Sintesi perfetta fra eccellenza delle materie prime e maestria del casaro, la ricotta si ottiene grazie alla coagulazione delle proteine del siero - la parte liquida che si separa dalla cagliata durante la caseificazione.

zucca violina.jpg

ZUCCA VIOLINA

Angelo Palladino

La zucca è ricca di caroteni dalle proprietà antiossidanti e anti infiammatorie. Contiene calcio, potassio, sodio, magnesio, fosforo e vitamina E. Inoltre, ha proprietà diuretiche e calmanti e un alto numero di fibre che aiutano a riequilibrare la flora intestinale. 

formaggio.jpg

PARMIGIANO REGGIANO

Caseificio Valsamoggia

ll Caseificio nasce nel 1974 e da oltre 40 anni si dedica con passione e professionalità alla produzione di formaggi, rispettando le antiche lavorazioni tramandate di generazione in generazione. Premio Caseificio dell'anno 2019

CACIOTTA.png

Genuinità e qualità che si ottengono coniugando il "saper fare" di maestri salumieri con le migliori tecnologie produttive, per garantire il massimo livello di gusto e sicurezza. I salami CLAI sono senza glutine, privi di latte e derivati e rispettano un rigoroso disciplinare, a tutto vantaggio del benessere per i consumatori e per l'ambiente.

patate.png

PATATE DI MONTESE

Az Agr. Baccolini

Partiamo da una base di agricoltura biologica ma non solo: agricoltura rigenerativa, permacultura e tutti quei metodi di coltivazione che vanno a creare il meno possibile una spaccatura nel terreno e hanno come obiettivo quello di nutrire il terreno.

Evitiamo di usare sostanze chimiche: usiamo fertilizzanti naturali come la macerazione di radici e fusti delle passate coltivazioni, ridotte lavorazioni del terreno, poche irrigazioni per intensificare il gusto, consociazioni dei trapianti e delle semine e tanto altro.